L’edizione 2017 della Swisscom Dialogarena Ticino (programma clicca qui) si è tenuta come da consuetudine presso il LAC Arte e Cultura di Lugano. Un evento importante in cui il più grande provider svizzero ha presentato ufficialmente la sua visione sulla straordinaria trasformazione digitale.

I temi trattati sono stati di assoluto interesse per le numerose aziende che hanno partecipato: Blockchain, Cybersecurity, Cloud e Intelligenza Artificiale.

L’evento ha visto la partecipazione di Stefano Santinelli (Delegato del CEO di Swisscom), Luca Maria Gambardella (direttore IDSIA) e in modo particolare del Consigliere di Stato On. Christian Vitta.

Per quanto mi riguarda ho avuto l’onore e il piacere di prendere parte come relatore all’arena dedicata alla Cybersecurity, gestita e condotta con grande maestria da Duilio Hochstrasser, specialista di sicurezza Swisscom.

I rischi cibernetici sono in costante aumento e Swisscom ha presentato il suo «radar delle minacce svizzere» con alcune interessanti e lungimiranti riflessioni sulle strategie per combattere gli attacchi informatici moderni, sempre più resilienti ed orientati allo sfruttamento del fattore umano.

Da un approccio verticale, in cui la sicurezza informatica toccava soltanto software e hardware, stiamo passando a strategie preventive e interdisciplinari ricondicibili alla più moderna Cyber Threath Intelligence.

Un area di lavoro in grande evoluzione, in cui la condivisione dei dati e delle esperienze consentirà di sviluppare nuove strumenti di analisi e metodologie che possano sfruttare a pieno le potenzialità offerte dall’intelligenza artificiale e dal deep learning.

Grazie quindi a Swisscom e a Duilio Hochstrasser per l’invito e l’opportunità.

Iscriviti alla mia newsletter.