Ricerca, formazione e innovazione all’alba del 2020

Si è conclusa da poco la quarta Visionary Night, un evento che ha visto ospite l’Avv. Mauro Dell’Ambrogio, già Segretario di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione.

Un’occasione importante che ha permesso di conoscere fuori dagli schemi la visione professionale e personale di una tra le più importanti personalità del Cantone Ticino.

A soli 24 anni è stato nominato Pretore del Distretto di Bellinzona e a 30 Capo della Polizia cantonale. Inoltre, ha contribuito fortemente a creare le basi giuridiche per l’istituzione di quella che oggi è l’Università della Svizzera italiana (USI), e dal 2003 al 2007 ha ricoperto la carica di Direttore generale della SUPSI, la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Ma sono solo alcune delle tappe fondamentali che l’Avvocato Dell’Ambrogio ha bissato durante il suo percorso professionale, contribuendo di fatto alla costruzione di una politica della formazione, della ricerca e dell’innovazione che ancora oggi vanta numerose caratteristiche ed è presa come esempio da molti Paesi del mondo.

Alla serata hanno partecipato numerose personalità politiche del Cantone Ticino, approfittando di questa occasione per salutare e rendere omaggio all’Avv. Mauro Dell’Ambrogio, tra questi troviamo il Sindaco di Lugano Marco Borradori, il Direttore generale della SUPSI Franco Gervasoni, il Consigliere nazionale Fabio Regazzi, il Capo della Polizia cantonale Matteo Cocchi, il Consigliere nazionale Marco Romano, il Presidente del consiglio della SUPSI Alberto Petruzzella, ed altri ancora.

Un grande grazie a tutti loro per aver accetatto l’invito a questo evento fuori schema, che ancora una volta ha lasciato il segno per la sua originalità.

L’introduzione alla serata è stata curata dal Prof. Emanuele Carpanzano, Direttore del Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI.

Inoltre, per questa particolare edizione, ho coinvolto in qualità di “disturbatori fuori dal coro” Danny Rauseo e Alessandro Bertoglio, animatori e giornalisti della Radiotelevisione svizzera – RSI.

Da parte mia non posso che essere felice, nel mio piccolo ho condotto in porto un viaggio-intervista non certo semplice, per l’altissimo livello del mio interlocutore. Tutto è andato molto bene, con la piena soddisfazione del mio interlocutore.

mauro dell'ambrogio

Grazie quindi a tutti i partecipanti che hanno scritto esprimendo il loro entusiasmo, è senza dubbio un grande stimolo per organizzare una nuova e avvincente Visionary Night, magari con nuove soprese e una nuova configurazione.

Stay tuned.

Rimani aggiornato:

Iscriviti alla mia newsletter.