Il portale di informazione “www.liberatv.ch” è stato preso di mira per un cyber attacco, che per alcune ore ha oscurato la home page del sito per lasciare il posto a un messaggio postato da tale “Ammaar Zik“, il quale afferma di rappresentare un gruppo di islamici algerini e palestinesi.

Un attacco “standard”, tipicamente focalizzato alla propaganda. Non ha rubato dati sensibili e non si conoscono le cause certe, ma tipicamente questo genere di attacchi vengono divulgati in rete come veri “sfregi” informatici, in cui l’unico scopo è appunto la propaganda.

Generalmente riescono a inserirsi nei server di hosting “gratuiti” in cui i crismi di sicurezza non sono sempre aggiornati e allo stato dell’arte.

Dimostrazione questa, ancora una volta, che la sicurezza ha un suo costo di mantenimento nel tempo da cui non si potrà più prescindere.

  • Intervista per il Quotidiano della Radiotelevione svizzera – RSI – per rivederla clicca qui.